I musei vicino a Lido Marini

Il museo civico di Archeologia e Paleontologia di Ugento, a una decina di chilometri da Lido marini, è stato inaugurato nell”ottobre del 1968. A tutt’oggi il Museo di Ugento, luogo del mistero e della rivelazione, che occupa oltre 1000 metri quadri di superficie, mette a disposizione dei visitatori la sala dei reperti del patrimonio comunale che rappresentano un vasto arco di tempo che va dal VI a.C. al II sec d.C. in epoca medievale.


Nelle sale sono ospitati gli oggetti d’arte antica acquistati nei vari decenni dal museo stesso, che saranno per i visitatori preziosa testimonianza della storia della città: piatti, anfore, urne cinerarie, coppette, terrecotte votive e architettoniche, monete greche, romane e della Zecca Ugentina.
Il museo, per la grandiosità delle opere che contiene, ha avuto anche alcuni illustri visitatori. Tra i più famosi reperti presenti nel Museo, si può ricordare la copia della celebre statua bronzea di Zeus rinvenuta a Ugento: l’originale è oggi conservato nel Museo Archeologico di Taranto.

Il Museo Provinciale Delle Tradizioni Popolari Abbazia Di Cerrate a Casalabate (LE) a circa un’oretta d’automobile da Lido Marini, ha sede in un’Abbazia del XII secolo.
Il Museo si presta, per la natura dei reperti che contiene, a suscitare emozioni sia negli adulti che nei visitatori più giovani. Cerimoniali, santini di cartapesta, utensili da cucina, utensili per la tessitura, e attrezzi da lavoro della civiltà contadina, permetteranno di rivivere eccitanti esperienze nelle sale adibite apposta per raccogliere questi reperti, e nell’ambito di apposite visite guidate.

Il Museo Di Storia Naturale di Calimera (LE) ove sono conservati reperti straordinari, tra cui l’eccezionale sezione di paleontologia, è distante solo una novantina di chilometri da Lido Marini
Il museo si divide in varie sale principali, come l’Insettario (con insetti vivi e anche ragni e scoprioni, i cui terrai vengono continuamente riallestiti), la sezione di Embriologia con diversi reperti in formalina di feti animali (sani o malformati), la sezione di entomologia con centinaia di insetti; la sezione di malacologia con numerosissime conchiglie, la sezione di mineralogia che raccoglie un campionario ben rappresentativo di minerali, la sezione di ornitologia che ricostruisce gli habitat di diversi tipi di uccelli.
Dal 12 dicembre 2010 il Museo di Calimera, inaugura il «Presepe degli animali» ricordando la visita degli animali al bambin Gesù.
l’Ospedale degli animali selvatici presente all’interno del museo, è una sezione di accoglienza di animali trovati in difficoltà. I volontari si occupano anche della cura e della rimessa in libertà di questi animali come tartarughe marine e rapaci notturni.

httpv://www.youtube.com/watch?v=QaEdGoDN4Zc

Nel comune di Muro Leccese si trova il bellissimo Museo ‘Borgo Terra’ a soli 40 chilometri da Lido marini, percorrendo la Strada Provinciale 193. Il Museo offre ai visitatori un vero e proprio affresco dell’età messapica. Qui sono conservati reperti archeologici di enorme importanza per questo centro salentino, risalento dal tardo Medioevo all’età moderna. Gli splendidi e leggendari vicoli di questa cittadina, parlano di un ricco passato di storia: non è un’illusione: hanno la voce ora tranquilla, ora preoccupata per guerre e saccheggi,come testimoniano i reperti conservati nel museo.


Il Museo è allocato nel piano terra del Palazzo del Principe in Piazza del Popolo e consente di ricostruire la storia, la vita sociale ed economica di un intero abitato pianificato a partire dal XIV secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *