Torre Mozza

Torre Mozza fa parte come Lido Marini delle marine di Ugento, insieme con Torre San Giovanni. Dista circa 6 chilometri da Ugento e poco più di 2 chilometri da Lido Marini.

Come le altre località della zona ha delle caratteristiche tali da essere una delle mete imperdibili di chi si reca in vacanza nel Salento e vuole assaporare un tratto di costa genuina e suggestiva. Qui il litorale è caratterizzato dalle lunghe spiagge, inframmezzate da promontori e gruppi di scogli, che limitano l’estensione delle distese di sabbia che altrimenti sarebbe sconfinata.

lido-marini-32

La località è stata vissuta sin da epoche remote, ed ancora nel medioevo probabilmente vi erano insediamenti urbani, se non proprio lungo la costa almeno nelle vicinanze. Vi è infatti la testimonianza della grande torre costruita intorno alla metà del 1500, e che si presenta con la caratteristica struttura mozzata in cima, che, contrariamente a quanto si pensi, non è il risultato di incuria o abbandono dei secoli successivi, ma una specifica conformazione di questa, praticamente dal momento della sua nascita.

Torre dei Fiumi, questo il suo nome originario, crollerà in parte infatti appena dopo il termine dei lavori, e successivi rimaneggiamenti ed interventi non riusciranno a migliorarne la struttura, al punto che venne lasciata così come ancora oggi la vediamo.

La torre si affaccia all’estremo sud del centro abitato che come gli altri del territorio delle marine di Ugento ha la caratteristica di essere praticamente disabitato durante il periodo invernale per riempirsi all’inverosimile a partire da maggio, da quando qui inizia la precoce stagione turistica estiva.

Un’altra attrattiva di Torre Mozza sono le famose “secche di Ugento” una serie di affioramenti di sabbia e rocce che si estendono proprio davanti alla costa, e che se per i naviganti hanno da sempre rappresentato un grave problema, insidie e pericoli, testimoniati anche dai numerosi naufragi avvenuti in questo tratto di mare, sono oggi uno spettacolo non solo per gli appassionati di immersioni che qui possono ammirare il notevole sviluppo della fauna marina, ma anche di tanti appassionati pescatori, visto che la particolare conformazione dei fondali li rende ricchi di pesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *