Torre San Giovanni

Torre San Giovanni è una località conosciuta per le sue attrazioni turistiche, per le bellissime spiagge che ne caratterizzano la costa sud, che, come d’altronde molto comune nell’area circostante si presentano come splendide distese di sabbia, qui a Torre San Giovanni bianchissima, un mare che digrada dolcemente e una fila di dune di sabbia sulle qual cresce la macchia mediterranea.

Ma Torre San Giovanni, al contrario di altre località vicine non si è sviluppata solo in anni recenti grazie alla spinta turistica. La località infatti ha una storia strettamente collegata con quella della cittadina di Ugento, che si trova leggermente nell’interno, di cui Torre San Giovanni è stata per lungo tempo l’approdo sul mare.

lido-marini-35

Tante sono le testimonianze dell’antica presenza qui dell’uomo, ed in particolare della civiltà messapica, una popolazione che, probabilmente proveniente dall’Illiria, l’area dei Balcani corrispondente alla ex-Jugoslavia, si è insediata in Salento tra il terzo ed il secondo millennio Avanti Cristo. Tra queste i resti di antiche mura monolitiche probabilmente fortificazioni di protezione all’area portuale, che gli studiosi fanno risalire al 500 Avanti Cristo.

Sono poi state ritrovate tracce anche di insediamenti romani, segno che i nuovi dominatori continuavano ad avere un forte interesse per la posizione di Torre San Giovanni per le loro attività economiche e probabilmente anche belliche.

Certo è che per lunghi secoli, finita l’epoca romana, la cittadina conoscerà una decadenza inesorabile, causata principalmente da fatto che l’area paludosa e quindi malarica, e le incursioni dei saraceni dal mare obbligheranno la popolazione ad allontanarsi dalla costa, per poi ritornarci solo a partire dalle bonifiche attuate nel corso degli anni ’30 e successivamente, negli anni del boom economico, quando la località comincia la sua parabola ascendente come località balneare.

Domina sul paese la torre cinquecentesca, che qui ha una finzione particolarmente importante perchè da sempre indica ai naviganti il pericoloso tratto di mare davanti alla costa di Ugento, ricco di secche insidiose. E’ per questo motivo che la torre è piastrellata a grossi scacchi neri e bianchi, che la rendono visibile sin da lontano. Nonostante una certa crescita disordinata delle infrastrutture sia turistiche che portuali, Torre San Giovanni continua ad essere una località pluripremiata per la qualità e la pulizia delle sue acque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *