Vegetazione sulle spiagge di Lido Marini

Le spiagge di Lido Marini sono caratterizzate da una vegetazione autoctona, che le rende uniche ed incantevoli, anche perché solo il 10% delle coste italiane sono ormai occupate da vegetazione sulle spiagge.

Al turista che giunge per la prima volta in questi posti incantati, sembra di essere capitato in qualche luogo selvaggio di rara bellezza, dalla natura incontaminata, in cui la curata vegetazione lascia intuire che la zona è riservata ai soli amanti della natura, solo a coloro i quali adorano immergersi in un ambiente che ancora permette di respirare la magia dello spettacolo offerto dalla natura.

E’ da tenere presente che gli habitat dei litorali sabbiosi sono sempre più una rarità nel Salento, in Puglia e più in generale in tutto il Mediterraneo.
Caratteristica molto inusuale delle spiagge di Lido Marini, sono le dune di sabbia: sulla sabbia, le comunità vegetali di riva che nascono iniziano lo sviluppo delle dune, tipiche di queste zone di mare. In questo modo si forma una serie di zone di vegetazione verso l’interno a partire da Graminacee specializzate (la gramigna delle sabbie, l’orzo delle sabbie…) che per le loro modalità di accrescimento sono capaci di prosperare in condizioni di elevata salinità come sulla spiaggia di Lido Marini, e di trattenere la sabbia che il vento trasporta dalla riva verso l’interno. Questi ecosistemi costieri, trattenendo la sabbia permettono il suo accumulo, anche se non formano mai dune continue.

Alle specie pioniere, seguono nel tempo varie altre specie vegetali influenzate da fattori ecologici che ne determinano le strategie di adattamento; si potranno ammirare Ammophila littoralis, Sporobolus pungens, Anthemis maritima, Elymus farctus, Helichrysum stoechas , Cistus incanus, Cistus salvifolius, Juniperus oxycedrus, Otanthus maritimus.

In ogni caso il panorama delle spiagge di Lido Marini è allietato da questa insolita caratteristica, tanto che numerosissimi locali hanno delle terrazze affacciate proprio sulle dune, in modo da permettere di ammirarle sorseggiando una bibita fresca o un aperitivo.

A Lido Marini i turisti scoprono un luogo selvaggio ed inusuale, soprattutto in riva al mare, un tranquillo angolo azzurro dove i maestosi e regali gabbiani volano bassi alla ricerca di cibo. Questi angoli di natura incontaminata che si distinguono per scenari incantevoli, permettono lunghe passseggiate romantiche, magari all’ora del tramonto, offrendo un panorama da cartolina e un profumo intenso e selvaggio, stretto dall’abbraccio della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *